Dieci libri che ogni barista dovrebbe avere

Dieci libri che ogni barista dovrebbe avere


Qui ci sono delle raccomandazioni sui primi dieci libri che ogni barista o barman dovrebbe tenere a portata di mano in ogni momento.

1. Cosmopolitan di Toby Cecchini

E’ un libro di memorie del bartending Toby Cecchini, storie di vita da bar gestito da Toby Cecchini. E’ uno studio del comportamento stravagante dell’animale umano sotto l’influenza dell’ alcol. Cecchini ogni giorno riflette su una vita spesa nel settore dei servizi e racconta gli affascinanti particolari della sua professione. Lui è di volta in volta spiritoso, acuto, mordente, e capace di trattare con le realtà della sua professione, illuminando gli angoli nascosti delle persone ma soprattutto quello che fanno quando escono di notte.




2. La gioia dei cocktail di Gary Regan

 

Un libro originale sulla preparazione dei cocktail, una vera perla rara. La gioia dei cocktail è un gioiello, la genialità sta nel sistema rivoluzionario di Regan per le bevande la sua categorizzazione che aiuta i baristi-professionisti e dilettanti, non solo per ricordare ricette, ma anche per inventare le proprie. Acquistate il libro e mettilo da qualche parte a portata di mano…. sempre.




3. Kindred Spirits 2 di F. Paul Pacult

Paul Pacult ha una mente brillante e palato formidabile. E ‘un riferimento essenziale per il vasto mare di sapori che si incontra ogni giorno. Ogni bar dovrebbe tenerlo sotto il bancone una vera bibbia.




4.Cocktail: The Drinks Bible for the 21st Century

Questo è il libro è da mettere in valigia. L’atteggiamento di Paul nei confronti del mestiere “barman” è riflessivo e brillante. Le parole scritte qui sono da seguire alla lettera.




5. On Food and Cooking by Harold McGee

Questo libro è sottotitolato The Science and Lore of the Kitchen , è l’analisi scientifica più approfondita della produzione di alcol che troverai ovunque. Leggilo una volta, lentamente, e poi concediti un po ‘di tempo per digerirlo. È una lettura pesante ma ne vale la pena.




6. Vintage Spirits & Forgotten Cocktails by Ted Haigh

Questo libro è la bibbia dell’archeologia dei cocktail, che ha ispirato una nuova generazione di appassionati di cocktail – basta dare un’occhiata alla vasta proliferazione dei blog dei cocktail per dimostrarne la validità.




7. The Savoy Cocktail Book by Harry Craddock

Il problema con le enciclopedie sulle bevande è che spesso contengono ricette di origine discutibile. Questo libro non è diverso a questo proposito, eppure rimane il riferimento per eccellenza.




8. A History of the World in Six Glasses by Tom Standage

Ancora una volta, non puoi iniziare a capire dove stai andando se non sai dove sei stato. Non è una semplice storia di bevande, questo libro racconta la civiltà umana vista attraverso la birra, il vino, il caffè, il tè, gli alcolici e la Coca-Cola.





9. Straight Up or On The Rocks by William Grimes

Il critico del ristorante del New York Times William Grimes comprende qualcosa che molte persone danno per scontato: il cocktail, come la musica jazz o la produzione di massa, è uno dei maggiori contributi americani al mondo. Ecco come egli spiega perché questo è, è stato e sarà…





10. What to Drink with What You Eat by Andrew Dornenburg and Karen Page

Questo libro aiuta a comprendere l’abbinamento dell’alcol con il cibo, e anche aiuta ad aprire la porta al liquore con una prospettiva più culinaria.




 

IL TUO PENSIERO CI INTERESSA, VOTA
[Total: 2 Average: 5]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.